Olimpiadi di Londra, da non perdere un salto nella capitale britannica

Il New York Times l’ha posizionata al quarto posto nelle classifica delle 45 mete da visitare nel 2012. Facile capirne il motivo: Londra, quest’anno, ospiterà la trentesima edizione delle Olimpiadi. Un evento di portata mondiale in grado di attirare, secondo le previsioni, 8 milioni di persone: tifosi e appassionati di sport ma anche turisti desiderosi di scoprire la città della Regina in una veste completamente rinnovata.

Tanti i cambiamenti in atto: dall’ampliamento della rete di trasporto pubblico alle nuove infrastrutture sportive, fino ai grattacieli da record affacciati sul Tamigi come The Sherd – il palazzo più alto d’Europa – progettato da Renzo Piano. Chi vuole assistere alle gare si segni in agenda le date: dal 27 luglio al 12 agosto per le Olimpiadi, dal 29 agosto al 9 settembre per i Giochi Paralimpici.

Chi non è appassionato di sport non abbia timore: gli eventi in programma a Londra nel 2012 sono così tanti da soddisfare praticamente ogni gusto e richiesta.

Londra ha sempre aperto le sue porte a tutti, ed è ormai la capitale europea dove si scelgono i nuovi trend e dove la vita culturale è più vivace.

Chi parte è alla ricerca di qualcosa di nuovo, e chi parte per Londra forse più degli altri. I Beatles e la Regina, Sherlock Holmes e la Tatcher, il tè delle cinque e prima delle 23, la City e Camden, gli investment bankers e i buskers, Harrods e Brick Lane Market: tante facce, tanti paradossi, una sola, fantastica città. Prima di rientrare in Italia, un giro di shopping in Oxford Street è doveroso.

Consigliamo: voli Jet Privati in partenza da tutti gli aeroporti italiani, volo privato con Citation Mustang 4 posti oppure Citation Cj3 7 posti; in alternativa per i gruppi più numerosi Dornier 328 versione 14/29 posti, possibilità di atterrare a Biggin Hill, aeroporto di aviazione generale (nessuna coda e check in) situato a sud della città e a soli 30 minuti di auto.